Golem's Lab diventa sito e rubrica


Con una certa emozione, mi appresto a scrivere queste righe per presentare la nascita di www.golemslab.it, lo spazio virtuale dell'associazione ludica di cui sono socia fondatrice e Presidente. In tali vesti ne ho vissuto gli albori ed ho attraversato, insieme ai soci più coraggiosi, tutti gli scossoni, gli stravolgimenti e le sfide che l'associazione ha dovuto affrontare per non soccombere al noto evento che il mondo ha imparato a conoscere nell'ultimo anno.

Golem's Lab, è nata da un gruppo di persone che vede nell'attività ludica un'importante pratica culturale, fonte di sano intrattenimento e vettore di una socialità positiva, nonché strumento per il benessere sociale. Desiderosi di creare qualcosa di nuovo, abbiamo fin da subito messo radici in una piccola sede nel quartiere di Santo Stefano a Bologna, attrezzandola sapientemente come spazio per bambini e ragazzi di giorno e ludoteca per adulti di sera. L'obiettivo era quello di avere una base operativa per poi uscire allo scoperto e portare il gioco nelle piazze, nelle scuole e nei contesti del volontariato sociale, creando reti e connessioni con la cittadinanza. Tutto questo però, è avvenuto poco prima dell'inizio della pandemia. Infatti, dopo una partenza alla grande con nuovi progetti, attività e qualche successo reso possibile dai molti soci che ci hanno sostenuto con passione (e che ringrazio davvero), ci siamo dovuti fermare.

Ma dall'iniziale immobilità paralizzante è ripartita una nuova spinta, che ci ha fatto cambiare pelle e rinascere con un'anima più introspettiva e riflessiva....e così abbiamo iniziato a scrivere. Perché in effetti avevamo molto da dire, da condividere, in attesa ovviamente, di ripartire in presenza e di immergerci di nuovo nella città.

Ed ecco l'idea di una rubrica interamente dedicata alla divulgazione del gioco. Il nostro obiettivo è quello di farlo uscire dalla cerchia degli appassionati, di chi già lo conosce ed utilizza nelle sue molteplici declinazioni, per portarlo quale panacea universale, fuori dai suoi confini in contesti nuovi. Insomma, protagonista di golemslab.it è il gioco in tutte le sue forme: il videogame, il gioco da tavola, il gioco di ruolo ecc...



I nostri redattori, uniti da questa ludica passione, ma provenienti da background profondamente differenti, porteranno originali punti di vista con le loro incredibili rubriche:


Caro lettore di Tommaso Filippini, metterà in evidenzia le implicazioni dell'attività ludica sulla sfera emotiva, relazionale e psicologica, fino a riconoscere nel gioco interessanti spunti di riflessione.


Tobia Teardo in Versi da Tavolo, da game-designer, ci farà riflettere sul gioco dal punto di vista creativo ed autoriale, a riconoscerne le peculiarità quando diventa una forma di espressione artistica che può coinvolgere le arti visive, la poesia, la narrativa e talvolta la letteratura.


Eli Daddio con la rubrica Fuga dalla realtà, accompagnerà i lettori nel mondo del gioco di ruolo, il quale ha permesso ad intere generazioni di attraversare mondi immaginari ai confini della realtà e viaggiare con la fantasia restando in una stanza con qualche caro amico (in questi mesi soli davanti ad uno schermo).


Voli pindarici di Federico Scolari, esplora le possibilità molteplici del digitale e ci mostra come alcuni videogiochi siano capaci di far vivere veri e propri percorsi esperienziali complessi, mettendo i “gioconauti” in contatto con emozioni profonde.

Antropoludica infine, la rubrica curata dalla sottoscritta Valentina Macaluso, andrà ad esplorare le origini del gioco ed a riflettere sulle possibili funzioni in ambito sociale ed educativo dello stesso.



Le illustrazioni che accompagnano gli articoli (e che ci raffigurano), sono opera di joinjeffjourney e MadMoiselle Eris, soci attivi ed abilissimi artisti che mettono costantemente in opera la loro magnifica creatività


Speriamo di contagiarvi con la nostra passione e di approfondire temi per voi interessanti.


Concludo con una citazione del noto sociologo Johan Huizinga:

Il gioco è innegabile. Si possono negare quasi tutte le astrazioni: la giustizia, la bellezza, la verità, la bontà, lo spirito, Dio. Si può negare la serietà. Ma non il gioco”.

Buona lettura!!


Valentina Macaluso

Presidente Golem's Lab APS